Atelier internazionale “Riconfigurare il contesto urbano. Il doppio sguardo tra testo audiovisivo di non fiction e gli studi urbani”

Un progetto a cura di Giovanni Caudo e Silvio Grasselli con il sostegno del Dipartimento di Architettura, UniversitĂ  Roma Tre

Per la prima edizione dell’atelier “Riconfigurare il contesto urbano. Il doppio sguardo tra testo audiovisivo di non fiction e gli studi urbani” che si terrà nel mese di maggio 2018, stiamo cercando medio e cortometraggi sperimentali o documentaristici, videosaggi, centrati sull’ambiente e le questioni dell’urbano, l’architettura, e più in generale sulla città intesa come ampio orizzonte culturale. Lo scopo dell’atelier è di stimolare un ampio approfondimento su come il cinema e il video di non fiction si occupano e s’intrecciano con i temi della riflessione sulla dimensione urbana offrendo una efficace opzione per un proficuo approccio di ricerca interdisciplinare.
La selezione s’intende rivolta a tutte le produzioni la cui prima proiezione pubblica/diffusione abbia avuto luogo dopo il 31 dicembre 2013.
I lavori selezionati saranno proiettati nel corso dell’atelier (è previsto il pagamento di quota di noleggio) e gli autori saranno invitati a Roma per poter prender parte all’evento (compatibilmente con il budget disponibile).
La scadenza ultima per l’iscrizione è fissata per il 15 aprile 2018

Scadenza iscrizione: 15 aprile 2018
Modalità d’iscrizione
– Compilare la scheda (download)
– Film (link su Vimeo con opzione di download)

Contatti
Silvio Grasselli – curatore, silviograsselli@gmail.com
Segreteria, francesca.porcari@uniroma3.it

  • Open Call for film
  • 14.03.2018 - 15.04.2018