Romaldo Giurgola
Nemo propheta in patria

Esattamente a due anni dalla scomparsa dell’architetto romano Romaldo Giurgola, l’Ordine degli Architetti di Roma organizza un incontro, dove colleghi e professori che lo hanno conosciuto, daranno testimonianza del suo lavoro. Il dialogo verterà su una lunga carriera progettuale, di studio e di insegnamento, durata più di sessant’anni e costellata da successi professionali e riconoscimenti disciplinari con pochi eguali.
Nemo propheta in patria vuole sottolineare da un lato l’attaccamento alla romanità nel processo concettuale e compositivo e dall’altro il successo ottenuto lontano dalla patria, negli Stati Uniti e in Australia, in particolare, sia a livello professionale che accademico.

ore 15.15 Registrazione e check-in partecipanti
ore 15.45, Saluti
arch. Flavio Mangione, Presidente Ordine Architetti P.P.C. di Roma e provincia
prof. arch. Luca Ribichini, Commissione Cultura Casa dell’Architettura
ore 16.00 Introduzione
prof. arch. Chiara Tonelli, Consigliere Ordine Architetti P.P.C. di Roma e provincia
ore 16.15 Lecture Scrivere e rappresentare la storia: la complicazione giurgoliana
prof. arch. Paolo Tombesi, École Polytechnique Fédérale de Lausanne
ore 17.00 Tavola rotonda Ricordi, testimonianze e studi sull’attività di Romualdo Giurgola e sul suo progetto per “Roma interrotta”
intervengono:
Pietro Barucci, architetto
Francesco Cellini, prof. arch. Università Roma Tre
Caterina de Gasperis Giurgola, architetto
Valerio Paolo Mosco, architetto
Franco Purini, prof. arch. Sapienza Università di Roma
coordina:
Chiara Tonelli, prof. arch. Università Roma Tre
ore 19.00 Conclusioni e dibattito
ore 19.30 Registrazione e check-out partecipanti

  • Tavola rotonda
  • 16.05.2018
  • ore 15.15 – 19.30
    Casa dell’Architettura
    Piazza Manfredo Fanti, 47
    Roma