Archivio Urbano Testaccio

FOTO

 

Il Centro di documentazione AUT – Archivio Urbano Testaccio ha come obiettivo lo studio del quartiere Testaccio e dell’ex Mattatoio – Campo Boario. Il progetto è coordinato da Francesca Romana Stabile; Laura Farroni è responsabile della sezione Rappresentazione.

 

AUT nasce nell’ambito della ricerca del Dipartimento di Architettura, Progetto Mattatoio: ricerche e azioni verso la creazione del Centro Documentazione Sistema Mattatoio Testaccio (AUT – Archivio Urbano Testaccio) e del laboratorio strumentale (MOtO – Mattatoio One To One), responsabile Francesco Careri (2013-2014).

 

La ricerca documentaria sul quartiere Testaccio

Lo studio dell’area si articola in una raccolta documentaria, divisa in differenti temi, ordinati cronologicamente, a partire dalle tracce archeologiche fino ai progetti in fase di attuazione. La ricerca è accompagnata dalla creazione di una apposita sezione della Biblioteca di area delle arti – Architettura, contenente libri, documenti, cartografia, informazioni digitali, già in possesso e da acquisire. La prospettiva di questo Archivio è quella di selezionare il materiale documentario, le ricostruzioni digitali, le tracce audiovisive sulla storia del tessuto urbano ed edilizio, al fine di promuovere, oltre alla conoscenza del quartiere, la sua valorizzazione e conservazione. Il centro avrà uno spazio dedicato aperto al pubblico e sarà accessibile anche on-line attraverso un catalogo.

 

link al sito