Anna Laura Palazzo
“E-RESPLAN”
2015/2017 - Durata: 2 anni

(Innovative Educational Tools for Energy Planning. Enhancing digital integration in learning, teaching, training and youth work at various levels, Lead Partner University of Maribor, Slovenia, Project manager Prof. Peter VirtiÄŤ)

EuANDEresplan


Descrizione della ricerca

The E-Resplan project – Innovative Educational Tools for Energy Planning is funded by the Erasmus+ Programme under the “Strategic partnerships in the field of education, training, and youth” strand and the priority of “Enhancing digital integration in learning, teaching, training and youth work at various levels”

The project involves universities and energy agencies in Slovenia, Croatia, Italy, Malta, Spain and Portugal, and aims at developing and testing innovative educational tools and new learning techniques in order to increase cross-disciplinary abilities of graduates and undergraduates in the field of energy planning in urban areas.
Architecture and planning traditions are often not well-integrated within the recent development of new technologies in the energy field. Conversely, the experts in energy and RES development do often not have skills to properly integrate new plants in urban contexts and in cultural and ecological valuable landscapes.
The integration among these competencies is more and more required, especially considering the relevance of integrated tools and strategies, at European, national and local scales, as in the case of SEAPs – Sustainable Energy Action Plans, in the framework of the Covenant of Mayors.
The project aims at filling this gap in higher education programmes, proposing an alternative learning method focusing on both renewable energy sources and spatial planning, with the aid of “concept maps” as a means to develop a holistic approach, encourage the sharing of knowledge, and create collaborative learning tools.

 Il progetto “E-Resplan – Strumenti educativi innovativi per la pianificazione energetica” è finanziato dal programma Erasmus +, nell’ambito della sezione “Partenariati strategici nel campo dell’istruzione, della formazione e della gioventù” e in linea con la prioritĂ  relativa al miglioramento dell’integrazione digitale per l’apprendimento, l’insegnamento, la formazione e il lavoro dei giovani a vari livelli.
Il progetto coinvolge università e agenzie per l’energia di Slovenia, Croazia, Italia, Malta, Spagna e Portogallo, e mira ad sviluppare e sperimentare strumenti educativi innovativi e nuove tecniche di apprendimento destinati ad accrescere nei neolaureati e nei laureandi abilità interdisciplinari per la pianificazione energetica, utili a predisporre percorsi di trattamento integrato della risorsa energia in ambito urbano.
Tradizione architettonica e pianificazione hanno spesso subito lo sviluppo delle nuove tecnologie in campo energetico senza riuscire a integrarle efficacemente; gli stessi esperti in materia di energia e sviluppo delle fonti rinnovabili spesso mancano delle conoscenze necessarie a favorire l’inserimento armonico dei nuovi impianti nei contesti urbani e nei paesaggi di valore culturale ed ecologico.
L’integrazione tra queste competenze è invece sempre maggiormente richiesta, soprattutto alla luce dei piĂą recenti strumenti e delle strategie integrate a livello europeo, nazionali e locale, come nel caso dei PAES – Piani d’Azione per l’Energia Sostenibile – elaborati nell’ambito del Patto dei Sindaci.
Il progetto mira a colmare la lacuna rilevata nei programmi di istruzione superiore, proponendo un metodo di apprendimento alternativo centrato su fonti energetiche rinnovabili e pianificazione territoriale, con il supporto delle “mappe concettuali” quale mezzo per sviluppare un approccio olistico, favorire la condivisione delle conoscenze e creare strumenti di apprendimento collaborativo.


Altri partecipanti alla ricerca: Stefano Magaudda