Il progetto di tesi si colloca all’interno del vallo ferroviario, in particolare mi sono occupata dell’area compresa tra via del Pigneto e via Appia. L’area presa in esame ricade all’interno dell’Ambito di valorizzazione C8 (il quale è definito all’interno dell’Ambito di Programmazione Strategica Cintura Ferroviaria) tra gli obbiettivi indicati si segnala la riqualificazione e riorganizzazione dei margini lungo la ferrovia con l’apertura di connessioni urbane anche pedonali tra i tessuti circostanti. Oltre alle prescrizioni del PRG ho tenuto conto del progetto per la Nuova Circonvallazione Interna che prevede: lo sgombero della sopraelevata di San Lorenzo con la costruzione di un percorso alternativo interamente in tunnel tra la via Nomentana e la via Appia, il cambiamento della linea FM1 con una nuova fermata all’altezza di via del Pigneto e la dismissione di una galleria ferroviaria sotto la via Casilina. L’intero territorio di riferimento è, inoltre, interessato dalla nuova linea C della metropolitana in fase di avanzata programmazione con una fermata prevista proprio in via del Pigneto. Da questi presupposti sono partita con il mio lavoro di tesi il quale si è posto come obbiettivo quello di creare un collegamento ciclo-pedonale tra il Pigneto, la Stazione Tuscolana e la metro A Ponte Lungo sulla via Appia. Per ottenere questo ho colto l’opportunità della galleria dismessa per collocarvi un edificio polifunzionale che, oltre ad assolvere le funzioni di connessione urbana, è il tramite per accedere ad un nuovo parco nell’area interclusa del vallo ferroviario. Questo edificio è stato pensato per accogliere il co-working, un cinema, degli alloggi temporanei e alcuni servizi per il parco.

  • 2014.05 | Rifunzionalizzazione galleria dismessa nel vallo ferroviario
  • studente/iCerocchi Beatrice
  • Relatore/i
  • Luca Montuori
  • Correlatore/i
  • Corso di laurea
  • Progettazione architettonica
  • Disciplina
  • ...
  • Data
  • 23/05/2014
  • Anno accademico
  • 2012-2013
  • Voto
  • 110/100 e lode