Tema della tesi è lo studio di quattro ville progettate da Luigi Moretti per la famiglia Valdoni e costruite a Sperlonga tra il luglio 1965 e l’agosto 1967. Le ville sono situate sul fianco della collina che digrada sulla Spiaggia di Levante, appena al di sotto della piazza principale del paese, in uno dei paesaggi più suggestivi della costa tirrenica. Sono collocate sul terreno a quote differenti per non ostacolare la vista del golfo a quelli che si affacciano dal belvedere superiore e la loro architettura – fatta di pareti intonacate, tetti piani, pergolati, terrazze e linee curve – evoca e reinterpreta  la casa rurale della tradizione architettonica mediterranea.

Il primo progetto di Moretti  è dell’ottobre 1964 e prevedeva la costruzione di quattro ville di tre piani, ciascuna dotata di un proprio giardino ma tutte immerse in un parco che escludeva la vista degli edifici dalla strada. A questo progetto seguì una variante (1966), resasi necessaria a causa di modifiche realizzate in corso d’opera.

Le ville,inserite nei regesti delle opere di Moretti che concludono le pubblicazioni dedicate all’architetto, non sono mai state attentamente studiate.

Il lavoro di ricerca, condotto in diversi archivi, ha portato al ritrovamento di molti documenti originali che hanno permesso di ripercorrere la storia del progetto e della costruzione. Il progetto di restauro prevede interventi volti al ripristino, al consolidamento e alla conservazione dell’architettura originaria delle ville.

  • 2014.07 | Luigi Moretti: le ville Valdoni a Sperlonga
  • studente/iMastrobattista Serena
  • Relatore/i
  • Maria Ida Talamona, Francesca Romana Stabile
  • Correlatore/i
  • Corso di laurea
  • Architettura - Restauro
  • Disciplina
  • Storia dell’architettura contemporanea
  • Data
  • 25/07/2014
  • Anno accademico
  • 2013-2014
  • Voto
  • 110/110 e lode