Il museo, situato a Prati, si pone in continuità con il quartiere Flaminio, generando un asse culturale che parte da via G. Reni, attraversa il Ponte della Musica e arriva a viale Angelico.

Il museo è inteso come luogo culturale delle esperienze creative, estetiche e performative, una piattaforma dedicata alle posizioni più curiose delle arti contemporanee. Spazio non solo espositivo ma anche polifunzionale, concepito per la fruizione e valorizzazione dell’Arte Urbana, mediante allestimenti scenografici di mostre permanenti e temporanee, eventi arricchiti da performance ed esibizioni varie, con atelier e ambienti di lavoro per artisti.

Si vuole creare uno spazio pubblico, aperto alla comunità e in continuità con la città. A tale scopo una rete di ingressi identifica gli spazi, in seguito preposti alle varie attività museali, come isolati urbani, connessi da percorsi interni (che ripropongono le strade del tessuto urbano) che si pongono anche in continuità con le piazze esterne, rendendo permeabile l’intera area di progetto. Il visitatore può accedere liberamente all’area e ai vari ambienti senza dover seguire un percorso obbligato, proprio come avviene passeggiando per la città.

Nuovi volumi si integrano con il vecchio, volendo  mantenere in parte la caserma esistente di piazzale Maresciallo Giardino, rispecchiando quello che è il pensiero diffuso e praticato del riuso del manufatto urbano, visto come elemento da rivitalizzare e da riconvertire a nuovi usi. La coesistenza tra antico e moderno, evidenzia il contrasto visivo e introduce accentuandolo  il contrasto tra la cultura underground in via di sviluppo e le radici storiche della città.

  • 2015.10 | Musei per il Polo culturale Foro Italico e Flaminio - Museo delle Arti Urbane e Performative
  • studente/iCignetti Sharon , Massimiani Eleonora
  • Relatore/i
  • Giovanni Longobardi
  • Correlatore/i
  • Corso di laurea
  • LM in Progettazione Architettonica
  • Disciplina
  • Progettazione Architettonica
  • Data
  • 09/10/2015
  • Anno accademico
  • 2014-2015
  • Voto
  • 110/110 e lode