Il territorio materano custodisce testimonianze di insediamenti umani sin dal Paleolitico. La sua è una storia molto complessa che vede fondersi nel tempo civiltà, paesaggi e culture diverse.

Matera è il risultato di stratificazioni architettoniche che, al pari degli strati di calcare su cui fonda, si sono sedimentate nel corso dei secoli e non sempre sono oggi facilmente riconoscibili.

Questa tesi propone un lavoro di scomposizione che indaga le dinamiche generatrici di ogni fase storica e le modificazioni successive, sino ad arrivare a comprendere la città ed il territorio odierni.

Ricostruito sulle tracce degli antichi tratturi, un nuovo percorso attraversa per 37 chilometri l’agro e la città.

In alcuni punti, piccoli interventi ritagliano particolari vedute. Esse sono pensate per evocare paesaggi dimenticati, per osservare il sito o provocare sensazioni che permettano una lettura consapevole e un’interpretazione inedita della storia di Matera.

  • 2017.12 | Matera, analisi critica e strategie di valorizzazione del territorio
  • studente/iParentini Silvia, Veronese Anna
  • Relatore/i
  • Franciosini Luigi
  • Correlatore/i
  • Casadei Cristina
  • Corso di laurea
  • Architettura - Progettazione architettonica
  • Disciplina
  • Progettazione architettonica
  • Data
  • 12/09/2018
  • Anno accademico
  • 2016-2017
  • Voto
  • 110/110 e lode