Alla luce degli eventi sismici del 2016-2017 nel centro Italia tornano ad essere protagonisti i temi della sicurezza, conservazione e salvaguardia dei centri storici a rischio sismico italiani. Questi temi si coniugano con la conservazione dei caratteri costruttivi formali e linguistici tradizionali dell’edilizia storica, contribuendo a preservare e rafforzare il valore culturale ed identitario dei luoghi.

Di conseguenza, il modello scelto per questo lavoro è stato quello del manuale del recupero nel quale si uniscono lo studio dell’evoluzione del tessuto urbano, con la documentazione delle tecniche costruttive originali e dei criteri di prevenzione sismica adottati nei secoli.

A tal proposito il centro storico di Leonessa (RI), colpito dal sisma del centro Italia e tuttavia non gravemente danneggiato, è stato un interessante tema di studio per la presenza di un tessuto edilizio ben costruito e conservato e di numerosi presidi di prevenzione sismica premoderni, elementi che hanno certamente contribuito ad una risposta sismica positiva.

Il presente lavoro, inserendosi negli ambiti disciplinari del restauro, storia urbana e consolidamento strutturale, ha quindi l’obiettivo di comprendere quegli espedienti sviluppati dalla cosidetta “cultura sismica locale” per poter intervenire in maniera consona ai fini della ricostruzione e consolidamento del costruito storico.

  • 2018.07 | Manuale del recupero antisismico della cittĂ  di Leonessa (RI)
  • studente/iPani Lea Fanny, Larovere Marianna
  • Relatore/i
  • Zampilli Michele, Baggio Carlo
  • Correlatore/i
  • Corso di laurea
  • Architettura - restauro
  • Disciplina
  • Restauro
  • Data
  • 26/07/2018
  • Anno accademico
  • 2017-2018
  • Voto
  • 110/110 e lode