Il quartiere delle Valli, situato a ridosso della Riserva Naturale dell’Aniene, è una delle centralità del PRG di Roma. Il quartiere funge da transizione tra la cintura verde ed il GRA, tra la città storica e la città arcipelago delle periferie. La spinta propositiva di abitanti ed amministrazione e la sua forte identità locale, hanno portato il quartiere ad iniziare un processo di rigenerazione non ancora concluso, ma che ha già risultati quali il progetto per il Pratone delle Valli. Inoltre il prolungamento della metro B1 ha conferito alla zona un ulteriore ruolo strategico. Ad oggi si presenta quindi come un quartiere non degradato, densamente popolato, ricco di potenzialità, che necessita di un intervento misurato per conservarne e valorizzarne i forti caratteri identitari.

Questa tesi propone un intervento sullo spazio pubblico, con lo scopo di consentire agli abitanti di vivere di nuovo una dimensione collettiva del quartiere, a partire da un sistema di mobilitĂ  sostenibile, per ristabilire le gerarchie, fornire il sistema e rispondere alle necessitĂ  degli utenti.

Il percorso che noi proponiamo, che va dalla metro Conca D’Oro alla stazione Val D’Ala rappresenta il primo intervento, inserito in un cronoprogramma più ampio, atto alla valorizzazione dei luoghi cardine del quartiere: la stazione metro Conca D’Oro, lo square centrale di Viale Val Padana, il Parco delle Valli e la stazione FR Val D’Ala.

  • 2018.07 | Un nuovo spazio pubblico attraverso un sistema di mobilitĂ  sostenibile – Quartiere delle Valli
  • studente/iChillemi Diana, Giubilei Federica
  • Relatore/i
  • Furnari Michele
  • Correlatore/i
  • Corso di laurea
  • Architettura - Progettazione architettonica
  • Disciplina
  • Progettazione architettonica e urbana
  • Data
  • 27/07/2018
  • Anno accademico
  • 2017-2018
  • Voto
  • 110/110 e lode