Notte Europea dei Ricercatori e delle Ricercatrici 2022 - attività del Dipartimento

Link identifier archive #link-archive-thumb-soap-49013
 Notte Europea dei Ricercatori e delle Ricercatrici 2022 - attività del Dipartimento
Anche quest' anno il Dipartimento di Architettura  partecipa alla Notte Europea dei Ricercatori e delle Ricercatrici dal 26 settembre al 1 ottobre 2022.  

Di seguito le nostre attività:

Francesca Mattei e Maddalena Scimemi, passeggiata scientifica 
Alle porte di Roma. L'architettura nei monumenti
Lunedì 26 settembre 2022 ore 17.00 – 19.00, su prenotazione | Link identifier #identifier__105955-1Link
Un itinerario storico-artistico di Roma attraverso i secoli, costeggiando le Mura Aureliane da Porta Maggiore fino alla basilica di Santa Croce in Gerusalemme, per vivere l’esperienza di un palinsesto architettonico di eccezionale ricchezza di forme e varietà di scala.
Nel racconto di due storiche dell’architettura, il percorso rivela la fisionomia dell’antico rione Monti -oggi Esquilino- nel suo margine sudorientale, muovendosi a partire dall’età imperiale, attraverso protagonisti ed eventi della Roma cristiana, lungo i secoli del “disabitato”, dell’età moderna e contemporanea, mettendo a fuoco antichità imponenti e discrete, ripercorrendo tracciati storici e identificando gli interventi più significativi del periodo postunitario sino ai giorni nostri.
 
Marco Canciani e Corrado Falcolini, passeggiata scientifica
Rilievi e modelli matematici al Circo Massimo
Mercoledì 28 settembre 2022 ore 15.00, su prenotazione | Link identifier #identifier__9149-2Link 
A seguito della scoperta di nuovi resti dell’Arco di Tito al Circo Massimo, recentemente venuti alla luce ed esposti al pubblico, verranno mostrate sul posto nuove tecniche di rilievo 3D e gli studi dei modelli matematici per la ricostruzione virtuale e di analisi critica del rilievo. I singoli frammenti, rilevati e analizzati nei più piccoli dettagli, sono ricollocati virtualmente nella loro posizione e orientamento originari. Il modello finale è ottimizzato, attraverso modelli parametrici, alle caratteristiche di tutti i frammenti noti e adattabile a ritrovamenti successivi: tale ottimizzazione è resa possibile dalla misurabilità del modello per un’accurata analisi quantitativa.
 
Silvia Santini, Lorena Sguerri, Marco Bernarducci, Valerio Sabbatini, Claudio Sebastiani e Vittoria Borghese, visita nel laboratorio di ricerca Prisma
Diagnosi e monitoraggio del patrimonio costruito
Giovedì 29 settembre 2022 ore 15.00, su prenotazione | Link identifier #identifier__120390-3Link
Il PRiSMa, Laboratorio di Prove e Ricerca su Strutture e Materiali, dell’Università Roma Tre Architettura, è parte dell’Infrastruttura di Ricerca per lo sviluppo di tecnologie avanzate del Centro di Eccellenza Beni e attività culturali – DTC Lazio. Le attrezzature di cui dispone consentono il controllo di qualità e della sicurezza dei materiali e di elementi strutturali provenienti da nuovi cantieri o da costruzioni esistenti (edifici, monumenti, ponti e viadotti) nei diversi materiali da costruzione (calcestruzzo, acciaio, muratura, legno e compositi).
Con il Laboratorio Mobile per la sicurezza del costruito, è attivo sul territorio per ispezione visiva esperta con uso di droni, indagini sperimentali, monitoraggio dinamico, acquisizione e restituzioni numeriche direttamente sul campo, finalizzate alla riduzione del rischio sismico. I partecipanti, in laboratorio, oltre ad una visita guidata potranno assistere a prove sperimentali e simulazioni di monitoraggio dinamico.
 
Stefano Converso e Barbara Licia Mauti, visita/attività presso il laboratorio Modelli e Prototipi
Upcycling nel Laboratorio di fabbricazione digitale
Venerdì 30 settembre 2022 ore 11.00-13.00 per le scuole, ore 15.00-19.30, su prenotazione | Link identifier #identifier__163430-4Link 
L’evento presenta un esempio di Laboratorio di Upcycling: un innovativo ibrido tra fabbricazione digitale e centro di smaltimento dei materiali. Il concetto di fondo che verrà dimostrato è quello della eliminazione del riciclo e allo stesso tempo della sensazione di “vintage” che rappresentano i due attuali destini dei materiali alla fine della loro corta vita attuale. Una vita che viene dunque allungata da questa esperienza di “ciclo chiuso” in cui la fabbricazione digitale interviene per recuperare le parti e lavorarle direttamente, con file digitali parametrici di progetti che vengono adattati e cuciti sulle disponibilità in una “sartoria del recupero” di nuova generazione.  Sul sito dell’evento si potranno proporre e caricare dei materiali a propria disposizione e verificare quali progetti siano producibili sulla base dei materiali caricati. Potreste ritirarli il giorno dell’evento, vi aspettiamo per produrre insieme!
 
Maria Grazia Cianci e Daniele Calisi, laboratorio/mostra virtuale
Virtual Reality, future museums. 100 disegni exhibit
Venerdì 30 settembre 2022 ore 14.00-16.00, su prenotazione | Link identifier #identifier__149285-5Link
L’esigenza di accedere alla cultura continua a incoraggiare la ricerca di nuovi paradigmi di fruibilità digitale. Cresce l’impiego della realtà virtuale come strumento di conoscenza e interazione con il patrimonio storico-artistico in musei e siti d’interesse, la cui digitalizzazione permetterebbe la fruizione di ambienti paralleli a quello reale. 
Il caso studio è un padiglione dell’ex-mattatoio di Roma utilizzato come spazio polifunzionale dal Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Roma Tre. La ricerca ha previsto la realizzazione di un modello digitale, corrispondente alla realtà, in grado di ospitare mostre virtuali temporanee e fruibili da diversi utenti. Una prima parte dell’evento è dedicata alla navigabilità del progetto di museo virtuale con esposti gli elaborati grafici e 3D di disegno e rappresentazione del gruppo 100Disegni. Nella seconda parte verrà presentato il progetto di ampliamento del museo svolto all’interno del Workshop su tematiche affini.
  
Paola Porretta e Francesca Romana Stabile, passeggiata scientifica
La borgata giardino Garbatella: storia e conservazione
Venerdì 30 settembre 2022 ore 16.30, su prenotazione | Link identifier #identifier__98193-6Link
Visita guidata attraverso le strade e i lotti della borgata giardino Garbatella per raccontare le caratteristiche architettoniche, urbane e stilistiche del quartiere fondato nel 1920 dall’Istituto per le Case Popolari in Roma (ora ATER).
Garbatella, il cui nucleo storico si divide in 44 lotti, grazie alla varietà delle sue architetture, progettate da alcuni dei protagonisti della cultura architettonica romana degli anni Venti, è caratterizzato da una singolare qualificazione degli spazi aperti e rappresenta un importante patrimonio urbano per la città di Roma. La visita sarà l’occasione per riflettere sullo stato di conservazione della borgata giardino alla luce degli interventi di restauro del lotto 15, realizzati dall’ATER grazie alla collaborazione della Soprintendenza Speciale di Roma (architetto Ilaria Delsere) e del Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi Roma Tre (professoresse Francesca Romana Stabile e Paola Porretta, con la collaborazione di Rocco Rottura).
 
Laura Farroni, Matteo Flavio Mancini e Marta Faienza, passeggiata scientifica
Proiezioni a Palazzo Spada tra inganno e realtà
Sabato 1 ottobre 2022 ore 10.00, su prenotazione | Link identifier #identifier__75563-7Link
L’obiettivo della passeggiata scientifica è far conoscere, attraverso la fruizione e la percezione di alcuni episodi figurativi che caratterizzano Palazzo Spada, i procedimenti scientifici che regolano l’arte dell’inganno tipica del periodo secentesco. 
NB: Per poter accedere al Palazzo Spada, all’atto della registrazione sarà richiesto il codice fiscale e il numero del documento che andrà inviato in copia agli organizzatori
Link identifier #identifier__116457-1Link identifier #identifier__162300-2Link identifier #identifier__28953-3Link identifier #identifier__51639-4