Convegno: “Diversità culturale e biodiversità: la questione del cibo”

Link identifier archive #link-archive-thumb-soap-11676
Convegno: “Diversità culturale e biodiversità: la questione del cibo”
Venerdì 21 maggio 2021 alle ore 09:00, si terrà un convegno dal titolo “Diversità culturale e biodiversità: la questione del cibo”. Connessione Online su Zoom, previa registrazione, e in diretta su YouTube al canale Link identifier #identifier__106873-1InschibbolethTV.

In occasione dell’UNESCO World Day for Cultural Diversity for Dialogue and Development (21 maggio) e dello United Nations International Day for Biological Diversity (22 maggio), e alla luce della drammatica lezione del Covid-19, il Convegno pone l’attenzione sul rapporto tra diversità culturali e biologiche a partire dalla questione del cibo, inteso anche come espressione culturale.

Pensando alle generazioni future, diversità culturale e biodiversità sono un patrimonio e un bene comune da proteggere come impegno di cittadinanza globale. Sono anche risorse fondamentali per affrontare le nuove sfide e trovare con un approccio integrato soluzioni a problemi planetari quali la regolazione del clima e dell’acqua, la qualità e la sicurezza alimentari, l’urbanizzazione attraverso giuste opportunità di lavoro e attenta protezione degli ecosistemi.

Riconoscendo la diversità culturale e la biodiversità come motori per lo sviluppo sostenibile, la problematizzazione del tema del cibo può contribuire a trasformare le sfide ambientali in opportunità di innovazione con impatti sulle politiche economiche, sociali, educative.
L’approfondimento sulla relazione tra diversità cultura- le e biodiversità consente di esplorare nuovi spazi e indagare rinnovati metodi per sviluppare soluzioni su larga scala, per promuovere la consapevolezza dell’interdipendenze tra le specie e del continuum natura-essere umano, per favorire l’educazione e la formazione al rispetto delle diversità e alla sostenibilità.

La riflessione filosofica e l’innovazione culturale assu- mono un ruolo decisivo per vivere gli ecosistemi con attenzione alla biocultural diversity - secondo l’espressione che coniuga la diversità della vita nelle interconnesse manifestazioni biologica, culturale e linguistica - alla corretta gestione dei sistemi energetici intesi come parte del tessuto urbano e del paesaggio, agli obiettivi e ai traguardi dell’Agenda 2030.
Del Dipartimento di Scienze parteciperanno come chairs la prof.ssa Livia Leoni e il prof. Paolo Visca.

Partecipazione e iscrizioni
La partecipazione al convegno è gratuita.
L’iscrizione va effettuata entro il 19 maggio 2021 esclusivamente attraverso il collegamento alla pagina:
Link identifier #identifier__55781-2https://forms.gle/ybwAPgi7rZUQ51tY9
Al termine del Convegno sarà rilasciato l’attestato di partecipazione.
 
Link identifier #identifier__10586-3Maggiori informazioni qui
 

Link identifier #identifier__184881-4Programma
Link identifier #identifier__108206-1Link identifier #identifier__75753-2Link identifier #identifier__110150-3Link identifier #identifier__196485-4