Metodi per la datazione e l’autenticazione (falsi, originali, repliche, copie)

Link identifier archive #link-archive-thumb-soap-62101
Metodi per la datazione e l’autenticazione (falsi, originali, repliche, copie)
Due nuovi appuntamenti, giovedì 22 e venerdì 23 aprile 2021, organizzati nell'ambito delle attività didattiche del Master biennale di II livello “Esperti nelle attività di valutazione e di tutela del patrimonio culturale”, che affronteranno il tema “Metodi per la datazione e l’autenticazione (falsi, originali, repliche, copie)”.
Docenti ed affermati professionisti nei settori dell’archeologia, storia dell’arte, tutela e diagnostica, si avvicenderanno nel trattare casi di studio e metodi di indagine (anche tramite nuove tecnologie) finalizzati alla datazione ed all’autenticazione delle opere d’arte e del patrimonio culturale.
Due giornate di studio ed approfondimento su tematiche fondamentali per chi si sta formando per operare nei beni culturali e soprattutto nei processi di autenticazione ed attribuzione delle creazioni artistiche.
Proprio riguardo quest’ultimo argomento, nella giornata di venerdì 24 aprile, tra i relatori vi sarà anche la storica dell’arte Maria Cristina Terzaghi, professoressa presso il Dipartimento di Studi Umanistici di Roma Tre, alla quale si deve il riconoscimento del Caravaggio “perduto” (l’“Ecce Homo” che stava per essere venduto per pochi euro in Spagna), il “cold case” che negli ultimi giorni ha appassionato studiosi, giornalisti e tutti gli amanti dell’arte e del grande pittore.

Link identifier #identifier__47417-1Locandina
Link identifier #identifier__23670-1Link identifier #identifier__62422-2Link identifier #identifier__25248-3Link identifier #identifier__74096-4