TRE domande a...

Link identifier archive #link-archive-thumb-soap-66932
TRE domande a...
Per il ciclo OTOP Tre domande a... oggi intervistiamo la studentessa Federica Vivaldi


1) Perché hai scelto il corso di laurea in OTOP?

Inizialmente mi ero iscritta ad un altro corso di laurea, ma dopo un anno ho capito che quel percorso non faceva per me. Avevo sentito parlare del CdL in Ottica e Optometria: così sono andata sul sito dedicato e, leggendo l'offerta formativa e gli sbocchi lavorativi, mi sono sentita travolgere dall'entusiasmo e mi sono resa conto che invece questo corso di studi avrebbe fatto per me.

2) Qual è l’aspetto secondo te più interessante che hai affrontato fino ad ora durante il corso?

Sicuramente le numerose ore di pratica in laboratorio. Abbiamo la possibilità di conoscere e lavorare con strumenti come il cheratoscopio, la lampada a fessura, lo schiascopio, il forottero. Già dalle prime ore di laboratorio ti immergi in quello che sarà poi il tuo ambiente lavorativo

3) Cos’è che ti piace di più del tuo corso di laurea?

La preparazione che acquisisci una volta finito il ciclo di studi: sei prontə ad immetterti nel mondo del lavoro, tuttavia hai le porte aperte ad ulteriori corsi di approfondimento su varie tematiche, sia di Optometria che di Contattologia. Non per ultimo, hai la possibilità di operare nell'ambito della ricerca.

Link identifier #identifier__17420-1Vivaldi 1

Link identifier #identifier__109931-2Vivaldi 2

Link identifier #identifier__87615-3Vivaldi 3

Link identifier #identifier__28827-4Vivaldi 4
Link identifier #identifier__158005-1Link identifier #identifier__50381-2Link identifier #identifier__106948-3Link identifier #identifier__74604-4