21010052 - AGENDA 2030 DELLE NAZIONI UNITE PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE: COSTRUIRE E ABITARE LE CITTÀ DI DOMANI

 Introduzione all’Agenda 2030 delle Nazioni unite per lo sviluppo sostenibile nella sua unitarietà e nella sua articolazione generale
 Analisi dei 17 SDG (Sustainable Development Goals)
 Discussione critica dell’impianto dell’Agenda e dei legami tra i suoi diversi obiettivi, sia in termini di sinergie che di possibili trade off
 Approfondimenti su alcuni obiettivi dell’Agenda, in connessione agli interessi specifici e/o ai piani di studio dei singoli studenti del Dipartimento di Architettura

TONELLI CHIARA

scheda docente | materiale didattico

Programma

L’attività formativa proposta si articola in una parte comune, di taglio interdisciplinare, e in una parte di approfondimento di taglio disciplinare, differenziata nei diversi Dipartimenti e corsi di studio, come di seguito descritto.
La parte comune si compone di 18 lezioni di 2 ore sull’Agenda 2030 (una generale e introduttiva, più una per ciascuno dei 17 obiettivi dell’Agenda), integrata dallo studio del testo dell’Agenda 2030, dalle letture di approfondimento indicate dai relatori e dal tutoraggio dei docenti responsabili di ciascun Dipartimento.
Le lezioni, salvo eventuali eccezioni, saranno affidate a un relatore esterno e uno interno che discutono del tema oggetto della lezione.
La parte specifica consisterà in uno studio guidato, differenziato nei diversi Dipartimenti e orientato ad alcuni dei temi dell’Agenda 2030; essa sarà di taglio disciplinare, coerente con i corsi di studio degli studenti dei Dipartimenti coinvolti e verrà incardinata negli specifici SSD dei docenti che gestiscono il tutoraggio, la prova finale e la verbalizzazione dell’esame.
La prova finale potrà assumere modalità diverse (esame orale, prova scritta, tesine) e si può pensare a forme di coinvolgimento attivo degli studenti (interviste, questionari, video, lavori, progetti, …), che possono essere collegate alla prova finale.
Collaboratori allo svolgimento del corso, oltre alla prof.ssa Tonelli, coordinatore, saranno i professori Marrone, Filpa, Ombuen


Testi Adottati

 Testo dell'agenda 2030
 Modulo didattico di e-learnirg predisposto dall’Asvis e relative dispense
 Selezione delle letture consigliate dai relatori del ciclo di seminari, guidata dai docenti responsabili
 Bibliografia su temi di approfondimento



Modalità Erogazione

L’insegnamento si articola in due componenti:  una parte comune di Ateneo, basata su 18 lezioni frontali da due ore di taglio multidisciplinare sull’Agenda 2030 e da un modulo didattico di e-learning predisposto dall’ASviS (Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile);  una parte specifica svolta dallo studente, con il tutoraggio di un docente guida, per approfondire alcuni temi o obiettivi dell’Agenda stessa con percorsi di letture guidate e svolgimento di lavori scritti/grafici. Il lavoro sarà commisurato all’anno di iscrizione dello studente al CdL o al CdLM e verterà su temi di approfondimento che in prima analisi potranno riguardare: la smart city, la densificazione urbana e il risparmio di suolo, i NZEB, gli spazi outdoor, i materiali e le soluzioni tecnologiche per ridurre le emissioni di CO2.

Modalità Valutazione

La prova d’esame si articola in due modalità da concordare con il docente responsabile del Dipartimento  svolgimento di un elaborato su un tema specifico, sulla base di un tema e una bibliografia concordati con il docente responsabile/il docente tutor;  colloquio orale sul materiale didattico della parte comune, sui testi concordati con il docente responsabile/il docente tutor per gli approfondimenti e sul lavoro svolto. L’insegnamento si avvarrà delle modalità in presenza e/o remota, in funzione delle esigenze che verranno a determinarsi.