21002032-1 - TECNOLOGIA DELL'ARCHITETTURA - PARTE A

Il corso promuove una cultura tecnologica del progetto volta all’innovazione, con particolare attenzione alle strategie progettuali e alle tecniche costruttive per la realizzazione o riqualificazione di edifici a elevata efficienza energetica in climi temperati, anche in ragione delle attuali strategie di rigenerazione edilizia ed urbana.

Canali

BELLINGERI GABRIELE

scheda docente | materiale didattico

Programma

Il corso si propone di fornire agli studenti gli strumenti tecnici e metodologici per operare scelte consapevoli nella definizione degli aspetti costruttivi del progetto.
Gli studenti verranno guidati alla comprensione del comportamento dell’edificio nel suo complesso, considerato come sistema integrato di generazione del comfort.
Verranno illustrati materiali e tecniche costruttive innovativi per livello di efficienza e per compatibilità ambientale, stimolando negli studenti la sensibilità verso i temi dell’energia e dell’ambiente.
Saranno affrontati i temi della riqualificazione energetica di edifici residenziali esistenti e delle nuove costruzioni, con particolare attenzione per le tecnologie a secco.

Testi Adottati

CASACLIMA R. EDIFICI STORICI AD ALTA EFFICIENZA ENERGETICA, LUCIA CORTI, ELENA RIGANO ,OVERVIEW EDITORE, PADOVA, 2013

COSTRUIRE IN LEGNO, CRISTINA BENEDETTI, UNIVERSITY PRESS BOLZANO



Bibliografia Di Riferimento

RISANARE L’ESISTENTE, CRISTINA BENEDETTI, UNIVERSITY PRESS BOLZANO LA MIA CASACLIMA, PROGETTARECOSTRUIRE E ABITAERE NEL SEGNO DELLA SOSTENIBILITÀ, NORBERT LANTSCHNER, RAETIA

Modalità Erogazione

Nel caso di un prolungamento dell’emergenza sanitaria da COVID-19 saranno recepite tutte le disposizioni che regolino le modalità di svolgimento delle attività didattiche e della valutazione degli studenti. In particolare si applicheranno le seguenti modalità: Le lezioni si svolgeranno a distanza. Gli studenti potranno accedere a tutte le informazioni relative alla svolgimento del corso, alle esercitazioni ed alla consegna degli elaborati tramite la piattaforma Moodle nella sezione dedicata al TECNOLOGIA DELL'ARCHITETTURA canale A Il corso prevede principalmente lezioni frontali sui temi della tecnologia e dell'innovazione del settore edilizio anche attraverso conferenze e seminari con specialisti del settore edilizio. Il corso include inoltre che gli studenti, lavorando in aula con la supervisione del docente, provino ad applicare i concetti appresi nel corso della lezione al progetto che svilupperanno per la prova di esame.

Modalità Frequenza

Si richiede la frequenza ad almeno il 75% delle lezioni

Modalità Valutazione

Nel caso di un prolungamento dell’emergenza sanitaria da COVID-19 saranno recepite tutte le disposizioni che regolino le modalità di svolgimento delle attività didattiche e della valutazione degli studenti. In particolare si applicheranno le seguenti modalità: L'esame si svolgerà a distanza secondo le indicazione del Rettorato (D.R. n. 703/2020) L'esame sarà orale previa presentazione da parte dei candidati degli elaborati grafici richiesti. Tali elaborati dovranno essere consegna 5 giorni lavorativi prima dell'appello per consentire al docente di esaminarli. Durante la prova orale i candidati dovranno illustrare le strategie di progetto e dovranno rispondere alle domande del docente in merito agli elaborati presentati. L'esame si svolgerà in forma pubblica nel senso che potranno assistere sempre a distanza tutti gli studenti iscritti al corso o comunque chiunque ne faccia specifica richiesta al docente. L'esame si svolgerà con l'utilizzo del software Microsoft Teams o Zoom. L'esame non potrà essere registrato. L'esame mira alla valutazione del livello di apprendimento dei temi del corso attraverso la discussione su elaborati di progetto gli elaborati devono contenere: analisi dello stato ti fatto dell'edificio oggetto di studio definizione delle criticità rilevate schemi relativi alle strategie ipotizzate per la risoluzione delle criticità piante prospetti e sezioni dello stato di fatto piante prospetti e sezioni dello stato di progetto stratigrafia dell'involucro ante e post opera particolari costruttivi della proposta di progetto (1:20)

TONELLI CHIARA

scheda docente | materiale didattico

Programma

Obiettivi Formativi del corso
IL CORSO INTENDE PROMUOVERE UNA CULTURA DEL PROGETTO VOLTA ALL’INNOVAZIONE, CON PARTICOLARE ATTENZIONE ALLE STRATEGIE PROGETTUALI E COSTRUTTIVE PER LA REALIZZAZIONE DI EDIFICI AD ELEVATA EFFICIENZA ENERGETICA IN CLIMI TEMPERATI.
DOPO AVER ESPLORATO IL SISTEMA EDIFICIO/IMPIANTO IN RISPONDENZA ALLE ESIGENZE DEL COMFORT INTERNO, ALLO STUDENTE VIENE OFFERTA LA POSSIBILITÀ DI MISURARSI CON LE TENDENZE EVOLUTIVE DELLE ASPETTATIVE SOCIALI, DEL SISTEMA PRODUTTIVO INDUSTRIALE E DELLA RIGENERAZIONE URBANA VERSO LA SMART CITY.

Prerequisiti
CONOSCENZE DI FISICA TECNICA, BIOCLIMATICA, SCIENZA DEI MATERIALI, RIGENERAZIONE URBANA SONO ESSENZIALI ALLA COMPRENSIONE DEGLI OBIETTIVI DEL CORSO

Programma del Corso
IL CORSO INTENDE INDAGARE I METODI E GLI APPROCCI PIÙ ATTUALI PER IL PROCESSO EDILIZIO CONTEMPORANEO. NEL QUADRO DI RIFERIMENTO NAZIONALE LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI APPARE UNO DEI PIÙ URGENTI TEMI DA AFFRONTARE. PERTANTO, ATTRAVERSO COMUNICAZIONI EX CATHEDRA, INCONTRI CON AZIENDE O ESPERTI DEL SETTORE, ESERCITAZIONI IN AULA, IL CORSO AFFRONTA FINO ALLA SCALA DEL DETTAGLIO, LE METODICHE NECESSARIE AL RETROFITTING ENERGETICO DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE ESISTENTE. FOCUS PER L'AA 2019-20 è la partecipazione a un concorso promosso da ProHolz per la città di Vienna, attraverso la riqualificazione energetica di un edificio di edilizia economica e popolare e la sopraelevazione di due piani, con strutture in legno.

Metodi didattici
LEZIONI EX CATHEDRA, PROIEZIONI DI FILMATI, DISCUSSIONE, CONFERENZE, ESERCITAZIONI, LAVORO ON LINE. IL CORSO INTENDE UTILIZZARE TUTTI I SISTEMI, ANCHE I PIÙ AGGIORNATI, PER COMUNICARE I CONCETTI E GLI OBIETTIVI SPECIFICI, AL FINE DI AVVIARE UN PROCESSO DI CURIOSITÀ E CREATIVITÀ VOLTO ALL'INNOVAZIONE TECNOLOGICA, OBIETTIVO GENERALE DEL CORSO.


Testi Adottati

TESTI ADOTTATI
Cristina Benedetti, Costruire in Legno, University Press Bolzano, 2009
Gabriele Bellingeri, Chiara Tonelli, Strategie per l’alta efficienza energetica in clima mediterraneo, Edicom Edizioni, Monfalcone (Gorizia), 2016
Andrea Campioli, Monica Lavagna, Tecniche e Architettura, Città Studi, Milano, 2013




Modalità Erogazione

ll corso di Tecnologia dell'architettura, indagando i metodi, gli strumenti e i prodotti dell'innovazione tecnologica al servizio dell'attività edilizia (sia di progettazione, sia di realizzazione) si svolge secondo tre diverse e correlate modalità: - lezioni ex-cathedra e visite all'area di progetto; - lavoro in aula su specifici esercizi di progetto e loro valutazione; - incontri con esperti, provenienti dal mondo della professione, dell'industria e della ricerca, per entrare a contatto con regolamenti e normative che modificano l'esito della progettazione o i suoi strumenti, e con materiali e/o prodotti nuovi o in corso di sperimentazione. Queste modalità dovrebbero condurre lo studente a controllare un insieme sempre più ampio e complesso di possibilità per il progetto e la sua realizzazione. Nel caso di un prolungamento dell’emergenza sanitaria da COVID-19 saranno recepite tutte le disposizioni che regolino le modalità di svolgimento delle attività didattiche e della valutazione degli studenti. In particolare, tutto quel che è sopra descritto si svolgerà attraverso la piattaforma TEAMS.

Modalità Frequenza

Gli studenti devono aver seguito almeno il 75% delle lezioni per essere ammessi all'esame e aver consegnato con esito positivo le esercitazioni proposte nel semestre.

Modalità Valutazione

L’esame finale consiste in un dialogo che verte sull’innovazione tecnologica nel mondo delle costruzioni. Tale esame valuta la padronanza delle informazioni di base acquisite nei corsi della Laurea Triennale e la capacità di traguardare finalità innovative e nuove frontiere per il costruire in architettura. Il dialogo prende spunto dalla descrizione e dal commento dell’elaborato progettuale finale, che per l’AA 2020-21 consiste nella riqualificazione energetica di un edificio di edilizia residenziale economica e popolare degli anni ’60 nel quartiere Tufello di Roma. La riqualificazione energetica dell’esistente, oltre ad essere la modalità di intervento nel settore dell’edilizia più diffusa e necessaria oggi, permette a livello didattico di sondare e riprendere le tecniche costruttive del passato e di confrontarle con le tecniche più innovative e le sperimentazioni in corso. Nel caso di un prolungamento dell’emergenza sanitaria da COVID-19 saranno recepite tutte le disposizioni che regolino le modalità di svolgimento delle attività didattiche e della valutazione degli studenti. In particolare si applicheranno le seguenti modalità: - esami online, tramite piattaforma TEAMS. In alternativa il corso prevede esami in aula, che verteranno sulla valutazione del progetto su tavole stampate in formato A1 e presentazioni digitali.