MARTA FAIENZA

QualificaDottorando
Emailmarta.faienza@uniroma3.it
IndirizzoVia Ostiense 159
Struttura/Afferenza
  • Dipartimento di Architettura
Altre informazioniCurriculum
foto profilo
Qualora le informazioni riportate a lato risultino assenti, incomplete o errate leggi le seguenti istruzioni
Per telefonare da un edificio dell'Ateneo all'altro SE il numero unico inizia con "06 5733xxxx" basta comporre le ultime quattro cifre del numero esteso.

Profilo INSEGNAMENTI Prodotti della ricerca Avvisi Ricevimento e materiale didattico

Profilo

Titoli e cariche

Dottoranda di ricerca in “Architettura: Innovazione e Patrimonio”, XXXVI ciclo, architetto abilitato, iscritta all’Ordine degli Architetti di Roma, ha conseguito la laurea magistrale in Progettazione Architettonica con votazione 110 e lode (a.a. 2016-2017), presso l’Università degli Studi di Roma Tre. La tesi dal titolo “La via Latina e porta Capena tra archeologia ed età contemporanea. Il recupero di un percorso e la riqualificazione di una soglia”, riceve una Menzione d’onore nel contesto del Premio NIB 2018, per le tesi di laurea in progettazione under30. Nel 2020 consegue il Master di II livello in “Restauro e Progetto per l’Archeologia”, con votazione 110 e lode, presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II.

Ricerca

La ricerca di dottorato “Dalla carta al digitale: creazione di nuovi contenuti per gli archivi di disegni dell’architettura” è uno dei progetti approvati dall’Avviso Pubblico “Intervento per il rafforzamento della ricerca nel Lazio – incentivi per i dottorati di innovazione per le imprese”, a valere sul POR FSE Lazio 2014-2020, e rientra nelle borse cofinanziate dalla Regione Lazio.

Il campo di ricerca riguarda i disegni di architettura, costruita e no, e la loro conservazione e valorizzazione attraverso un processo di acquisizione e analisi, interpretazione e restituzione 3D. L’obiettivo è la creazione di nuovi contenuti per gli archivi di disegni dell’architettura e la gestione delle informazioni elaborate in forme di conoscenza sia per il ricercatore e/o studioso sia per un pubblico di non esperti.