Attività didattica per il secondo semestre dell’a.a.2021/2022

Per il secondo semestre dell’anno accademico 2021/2022 presso l’Ateneo le attività didattico-formative di tutti i corsi di studio (corsi di laurea, di laurea magistrale, di dottorato di ricerca, master etc.) e per tutti gli anni di corso si svolgeranno in presenza, come già avvenuto nel primo semestre. Solo in caso di documentate ragioni di forza maggiore legate alla pandemia, il docente potrà svolgere le lezioni a distanza.

Il rispetto delle norme vigenti, relative al distanziamento interpersonale, impone che la capienza delle aule e dei laboratori sia prevista in misura inferiore al 100%, in base alle indicazioni fornite alle strutture didattiche dagli uffici competenti. Tutti i docenti e tutti gli studenti accedono presso le sedi dell’Ateneo muniti del dispositivo di protezione individuale (mascherina) e della certificazione verde covid-19 previstaLink identifier #identifier__83256-1 dal Protocollo quadro di Ateneo anti contagio coronavirus (SARS-COV2).

Seppure con la capienza delle aule in misura ridotta, l’Ateneo è comunque in grado di assicurare la disponibilità di 17.181 posti aula, che possono consentire un’organizzazione molto efficace dell’attività didattica.

L’accesso degli studenti iscritti sarà consentito previa prenotazione on line, come avvenuto già nell’anno accademico 2020/2021 e nel primo semestre del 2021/2022. Come noto, la prenotazione risulta necessaria anche ai fini del tracciamento per lo svolgimento delle attività di prevenzione in caso di eventuali casi di contagio.

Ove necessario, la programmazione delle attività e degli accessi sarà effettuata in modo tale da favorire la realizzazione del meccanismo dell’alternanza, al fine di assicurare a tutti gli studenti interessati di poter partecipare alle attività in presenza.

Analogamente, l’accesso alle sale studio e alle biblioteche sarà libero nella misura tra il 50% e l’80% della rispettiva capienza (in base alle indicazioni fornite dagli uffici competenti) e previa prenotazione.

Poiché non tutti gli studenti potranno partecipare alle attività didattiche in presenza, tutte le lezioni (sia quelle svolte presso le sedi dell’Ateneo, sia quelle svolte in altro luogo) saranno trasmesse on line in diretta (in sincrono) e i docenti sono invitati a registrarle per consentirne un’eventuale fruizione asincrona. L’Ateneo ritiene comunque che la modalità da privilegiare per lo svolgimento di tutte le attività didattiche sia quella in presenza, in modo particolare per le attività progettuali e sperimentali e per tutte quelle per le quali la partecipazione e l’interazione diretta assumono un ruolo essenziale.

La modalità a distanza è stata un servizio fondamentale nella fase più grave dell’emergenza ma va considerata come un servizio aggiuntivo, riservato ad esigenze irrinunciabili e a situazioni di forza maggiore. La strumentazione tecnologica in uso presso
l’Ateneo rende possibile l’efficace fruizione a distanza, anche per le attività svolte in presenza, ma si ritiene, anche al fine di favorire la componente sociale e partecipativa, che le attività vengano impostate con riferimento allo svolgimento in presenza, pur senza penalizzare la fruizione a distanza o quella asincrona (attraverso le registrazioni). È importante osservare che la strumentazione si configura come un’importante risorsa, da conservare e sviluppare ulteriormente, anche dopo che la situazione emergenziale sarà terminata.

Restano confermate le seguenti disposizioni e indicazioni già formulate per il primo semestre e ripetute di seguito per comodità.

Ciascun docente avrà il compito di assicurare che la registrazione resti disponibile agli studenti on line per almeno sette giorni. Successivamente ciascun docente e ciascun Dipartimento potranno autonomamente optare per la cancellazione delle registrazioni delle lezioni, sulla base delle indicazioni tecniche fornite, con la facoltà di stabilire autonomamente anche un periodo più lungo di permanenza della disponibilità delle registrazioni.

La visione dei filmati e l’utilizzo del materiale didattico saranno riservati agli utenti regolarmente iscritti, al solo fine di studio e approfondimento didattico. L'utente che accederà alla sezione e-learning e che ne consulterà i contenuti sarà tenuto a rispettare le disposizioni legislative che tutelano il diritto d'autore.

Sarà fatto espresso divieto di riprodurre, pubblicare o distribuire, anche in forma parziale, i materiali tratti dal sito allestito dall’Ateneo per la didattica on line, fatta salva la possibilità di realizzare un’unica copia del materiale, in formato cartaceo e/o digitale, ad esclusivo fine di studio.

Ciascun utente sarà responsabile per l'uso improprio o non autorizzato del materiale pubblicato effettuato in violazione delle suddette disposizioni.

Resterà affidata all’autonoma determinazione dei singoli Dipartimenti l’adozione di misure diverse per lo svolgimento dell’attività didattico-formativa, sulla base di specifiche esigenze didattico-organizzative, da sottoporre all’attenzione del Senato Accademico.
Link identifier #identifier__193103-1Link identifier #identifier__169625-2Link identifier #identifier__104612-3Link identifier #identifier__22216-4