Storia culturale della distruzione atomica, 2 incontro: Emanuele Rossanese, Matteo Morganti: Gli scienziati e la bomba: Albert Einstein, Niels Bohr, Wolfgang Pauli

Martedì 19 marzo 2024 alle ore 16.00 presso la Sala Professori del Dipartimento di Filosofia Comunicazione e Spettacolo (primo piano, Via Ostiense, 234), il dott. Emanuele Rossanese e il prof. Matteo Morganti terranno un seminario dal titolo "Gli scienziati e la bomba: Albert Einstein, Niels Bohr, Wolfgang Pauli"

L'evento è il secondo appuntamento del Seminario permanente "Storia Culturale della distruzione atomica" coordinato dai proff. Daniele Balicco e Guido Baggio con la collaborazione dell’Archivio Disarmo (IRIAD).

L'incontro è pubblico ed è aperto a tutti gli studenti dell'Università. 


Seminario permanente: storia culturale della distruzione atomica
Il seminario permanente, progettato dai proff. Daniele Balicco e Guido Baggio, ha lo scopo di approfondire, da una prospettiva multidisciplinare, la storia culturale della distruzione atomica. 

Il seminario durerà tre anni. Durante il primo, ci si concentrerà sulla storia della fisica e sulle tappe storico/politiche che hanno portato alla realizzazione della prima bomba atomica; nel secondo, sulla riflessione filosofica che l’evento dell’atomica ha determinato da un punto di vista morale, etico, politico, antropologico; nell’ultimo anno si discuterà, infine, di come l’arte, la letteratura, la musica, il cinema abbiano provato a raccontare l’orizzonte atomico da un punto di vista storico e, contemporaneamente, come apocalisse, vale a dire come pericolo – questa volta reale - della fine del mondo.  

Il seminario è organizzato con la collaborazione dell’archivio disarmo (IRIAD), si terrà tra marzo e maggio 2024. Gli incontri sono pubblici e sono aperti a tutti gli studenti della nostra Università.

Link identifier #identifier__194307-1Locandina

Link identifier #identifier__173683-2Programma
Link identifier #identifier__39236-1Link identifier #identifier__36749-2Link identifier #identifier__160870-3Link identifier #identifier__159768-4