Una nuova rotta tra Roma Tre e il mare

COMUNICATO STAMPA

INAUGURATE LE PRIME AULE DEL POLO UNIVERSITARIO DI ROMA TRE A OSTIA
  • L’evento giovedì 4 maggio 2023 alle ore 12 all’ex Enalc Hotel
  • Un intervento da 15 milioni di euro: 7 a carico dell’Ateneo
  • Disponibili i primi 500 posti aula su un totale di 1200 a lavori finiti
  • I corsi dei Dipartimenti di Giurisprudenza e Ingegneria Industriale, Elettronica e Meccanica

Roma, 4 maggio 2023 – Cinque aule per la didattica (per un totale di oltre 500 posti aula) e una sala studio di una sessantina di posti costituiscono il primo passo per la nuova sede di Roma Tre a Ostia.
Da oggi 4 maggio sarà utilizzabile l’intero piano rialzato dell’ex Enalc Hotel, dove dal 2018 ha cominciato a funzionare il Polo di Ostia dell’Università degli Studi Roma Tre.
 
La sede rappresenterà una nuova presenza di alta formazione, legata alle tematiche dell’ingegneria del mare, delle nuove tecnologie per la transizione ecologica e della cybersecurity. Saranno ospitati all’interno della sede specifici curricula interni ai corsi di Laurea afferenti ai Dipartimenti di Giurisprudenza e Ingegneria Industriale, Elettronica e Meccanica.
 
Una cerimonia ufficiale dell’inaugurazione delle prime aule restaurate della nuova sede di Roma Tre sancirà la definizione di “UNA NUOVA ROTTA TRA ROMA TRE E IL MARE”, come si intitolava l’evento in programma a partire dalle ore 12 in via Bernardino da Monticastro, 1 a Ostia.
 
Sono intervenuti alla cerimonia il Rettore dell’Ateneo, Massimiliano Fiorucci, il Direttore generale dell’Ateneo, Pasquale Basilicata, l’Assessore Cultura, Pari Opportunità, Politiche giovanili e della Famiglia della Regione Lazio, Simona Baldassarre, il Presidente del Municipio Roma X, Mario Falconi, l'Assessore alla Scuola e alle Politiche Giovanili del Municipio Roma X, Andrea Morelli, e il Presidente di DiSCoLazio, Alessio Pontillo.
 
Il progetto per il nuovo polo universitario di Roma Tre a Ostia (quasi 15 milioni il valore dell’intervento, 8 con finanziamento ministeriale, 7 milioni a carico del bilancio di Ateneo) riguarda la completa ristrutturazione dell’ex Enalc Hotel, che si sviluppa su quattro piani e che offrirà complessivamente 1200 posti aula, i locali per la mensa, uffici per il personale amministrativo, laboratori, studi docenti, spazi studio, aree destinate al relax e alla socializzazione, e una forte attenzione alla sostenibilità e al risparmio energetico: si va dai “tetti verdi” a un impianto fotovoltaico all’avanguardia.
 
La conclusione dei lavori è prevista per il prossimo mese di ottobre.
 
“È un onore e un piacere inaugurare il nuovo polo universitario di Roma Tre ad Ostia – ha dichiarato il Rettore, Massimiliano Fiorucci. Quella di oggi è un’iniziativa di particolare rilievo che si inscrive nel più ampio calendario di attività che l’Ateneo ha dedicato alla propria comunità accademica e alla cittadinanza per celebrare i suoi primi trent’anni. Il valore di questa giornata e di questo ambizioso progetto di recupero sono la prova dell’attenzione concreta di Roma Tre nei confronti di un territorio che ha particolarmente a cuore e dalle straordinarie potenzialità ancora parzialmente inespresse. Lo sviluppo di questo polo è una nuova frontiera del nostro Ateneo e ne incarna profondamente lo spirito che, sin dalla propria fondazione, ha animato le numerose iniziative di riqualificazione del territorio, non solo dal punto di vista architettonico e urbanistico, ma soprattutto dal punto di vista culturale e sociale. Confidiamo nel supporto delle istituzioni territoriali e degli enti locali già dimostrato in più occasioni per migliorare la rete del trasporto pubblico e siamo felici di poter offrire ai giovani di questa parte di Roma qualificate opportunità formative che rappresentano il primo presidio di legalità e democrazia”.
 
“Inauguriamo oggi il primo lotto di questo grande intervento di recupero – ha dichiarato il Direttore Generale, Pasquale Basilicata. Un successo che si inscrive nella storia di successo del trentennale di Roma Tre e che si inanella in un percorso che ha portato il nostro Ateneo ad essere una delle tre grandi università della capitale. L’inaugurazione di oggi è il risultato di una straordinaria operazione di sinergia e cooperazione tra istituzioni, tutte impegnate nella condivisione di una visione unica del bene comune. Oggi non restituiamo solo un bene importante alla città, ma realizziamo definitivamente un presidio di legalità e di cultura in un territorio che è tra i più belli della città”.
 
“Oggi apre un nuovo luogo di cultura e formazione e si arricchisce una importante Università della Capitale, Roma Tre, con una nuova, innovativa, struttura – ha dichiarato l’Assessore Cultura, Pari Opportunità, Politiche giovanili e della Famiglia, Servizio civile, Simona Baldassarre. È significativo che oggi inauguriamo le nuove aule qui ad Ostia, nel complesso dell’ex Enalc Hotel, perché è nelle corde di questa Università, sin dalla sua nascita, sorgere in strutture recuperando aree industriali abbandonate, legando dunque la diffusione del sapere con la rigenerazione urbana. Una Università è un presidio che innesca sempre una trasformazione. È bello ripartire puntando sui giovani”.
 
“Investire sui giovani e ampliare l’offerta universitaria, a due passi dal mare, è un sogno che si avvera e nel quale ho sempre fortemente creduto – ha dichiarato Mario Falconi, Presidente del Municipio Roma X. Finalmente, oggi, inauguriamo con grande soddisfazione i nuovi spazi del Polo Universitario dell'Università Roma Tre nel nostro territorio: un importante traguardo per la comunità che potrà offrire ai giovani studenti la possibilità di accedere a un’istruzione di alto livello senza spostarsi troppo da casa. Sono convinto che questa nuova realtà accademica sarà il grimaldello giusto per dare al territorio del Municipio X la forte spinta culturale ed economica che aspettiamo da anni. Ringrazio Roma Tre e tutti coloro che hanno lavorato duramente a questo progetto e auguro il massimo successo a tutti gli studenti che frequenteranno il nostro Polo Universitario”.
 
“La collaborazione tra gli atenei pubblici e privati del Lazio e l’Ente per il Diritto allo Studio e Promozione della Conoscenza DiSCo si è particolarmente intensificata negli ultimi anni, atenei e DiSCo sono pienamente consapevoli che qualità della didattica e tutela del Diritto allo Studio sono gli ingredienti principali per poter offrire agli studenti un percorso di studio universitario adatto allo sviluppo delle proprie passioni e talenti – ha dichiarato il Presidente di DiSCoLazio, Alessio Pontillo. L’evento inaugurale di oggi, grazie all’importante lavoro effettuato da Roma Tre, rende accessibili agli studenti nuovi spazi che si aggiungono alla residenza universitaria “Giulio Regeni” di DiSCo, immediatamente attigua, e alla relativa sala studio, progettata e realizzata dall’Ente per il DSU in grande collaborazione con gli studenti e loro rappresentanze. Grazie quindi alla collaborazione istituzionale tra Roma Tre, DiSCo e Regione Lazio  Ostia è oggi una località universitaria che può esprimere grande qualità”.
 
Contatti stampa
Ufficio Comunicazione
Alessia del Noce - 339 5304817
Alessandro Santelli - 328 1089731
Marco Barbieri – 335 8773517
Link identifier #identifier__29156-1ufficio.comunicazione@uniroma3.it
 
Link identifier #identifier__194176-1Link identifier #identifier__53767-2Link identifier #identifier__54929-3Link identifier #identifier__4737-4