Regolamento d’uso degli spazi dell’ex Mattatoio

Decalogo per una civile condivisione degli spazi

Per garantire una civile convivenza negli spazi dell’ex Mattatoio, oltre alla buona educazione, è sufficiente rispettare il decalogo con le poche semplici regole dettate dal buonsenso ovvero:

  1.  gli ingressi pedonali al Dipartimento di Architettura sono quelli collocati in Largo Marzi 10, Largo Giustiniani 5 e Via Manuzio 68/L. In ogni caso, è necessario lasciare libero lo spazio a ridosso dei cancelli di Largo Marzi e Via Aldo Manuzio per emergenze e manutenzione. Non usare la palazzina uffici come attraversamento e accedervi solo se diretti agli uffici;
  2. i locali del Dipartimento sono climatizzati pertanto, per garantire un corretto funzionamento degli impianti e per limitare il consumo di energia, è necessario tenere chiuse porte e finestre. Inoltre, nel rispetto delle attività didattiche, non usare le porte di comunicazione tra le aule, ma accedere in ciascuna dagli ingressi previsti;
  3. gli spazi adibiti allo studio libero, individuale e di gruppo, sono collocati all’interno dei padiglioni 2B e 15A. Non possono essere occupate aule e cattedre, così come non possono essere manomessi i collegamenti elettrici delle apparecchiature informatiche;
  4. non modificare la disposizione degli arredi e movimentare sedie e tavoli tra le aule, se non con specifica autorizzazione da parte del responsabile degli spazi (arch. Maria Gabriella Gallo). In particolare, è essenziale non ingombrare con arredi o altro gli ingressi alle aule e le uscite di sicurezza;
  5. non affiggere materiale pubblicitario al di fuori degli spazi previsti. Manifesti e locandine di attività culturali vanno collocati unicamente negli appositi spazi e, dopo la scadenza degli eventi, le affissioni dovranno essere rimosse;
  6. lasciare sgombri e puliti i tavoli riportando a casa disegni, plastici, libri e quant’altro utilizzato nel corso della giornata. Per il deposito, gli studenti possono utilizzare gli armadietti presenti nel padiglione 15A: tutti gli oggetti lasciati incustoditi saranno consegnati presso la portineria di Largo Marzi;
  7. i rifiuti vanno collocati unicamente negli appositi contenitori presenti all’esterno e all’interno delle aule, rispettando le indicazioni per la raccolta differenziata. Nel rispetto delle politiche ambientali in tema di contenimento del consumo di risorse e di produzione di rifiuti, gli studenti sono invitati a ridurre l’impiego di plastica per manufatti monouso e a utilizzare la borraccia fornita dall’Ateneo;
  8. è vietato fumare in tutti gli ambienti del Dipartimento e, negli spazi esterni, è vietato gettare in terra i mozziconi di sigarette;
  9. usare per il parcheggio delle biciclette gli appositi stalli evitando di assicurare le biciclette davanti alle aule e agli elementi che possano risultarne danneggiati;
  10. non arrecare disturbo alle attività in corso. In particolare, in occasione delle sedute di laurea, si invita a rispettare l’esposizione e l’avvicendamento dei laureandi evitando abbandoni rumorosi dell’aula e, dopo la proclamazione finale, astenendosi dall’uso di coriandoli, mortaretti, fuochi d’artificio, tric e trac e bombe a mano.

 

Ovviamente se si riscontrano problemi di funzionamento, pulizia o nelle dotazioni dei servizi igienici, si prega di darne comunicazione al responsabile degli spazi (arch. Maria Gabriella Gallo).

Si segnala che l’intera l’area del Dipartimento è videosorvegliata.

Link identifier #identifier__7077-1Link identifier #identifier__137877-2Link identifier #identifier__149932-3Link identifier #identifier__130104-4
Pamela Moretto 14 Gennaio 2020