Architettura e Terza missione

Panoramica della mostra al Maxxi del 2022
MAXXI – 2022

La Terza Missione è l’insieme delle attività di trasferimento scientifico, tecnologico e culturale e di trasformazione produttiva delle conoscenze, attraverso le quali il Dipartimento di Architettura effettua una interazione diretta con la società civile, il tessuto imprenditoriale e gli enti pubblici, con l’obiettivo di promuovere la crescita economica e sociale del territorio, affinché la conoscenza diventi strumentale per l’ottenimento di benefici di natura economica, sociale e culturale.

Le attività di Terza Missione del Dipartimento di Architettura, esplicitate nel Documento di Programmazione del Dipartimento per il triennio 2021-2023, si inscrivono nella programmazione triennale di Ateneo e fanno in generale capo a due grandi ambiti:

  • la Terza Missione culturale e sociale, intesa come impegno sociale e diffusione delle conoscenze nei confronti di un pubblico più ampio possibile (attività di Public Engagement), e riguardante soprattutto le attività verso le scuole, la società civile e le Istituzioni;
  • la Terza Missione di valorizzazione economica delle conoscenze, intesa come attività di promozione e valorizzazione dei laureati ai fini del loro inserimento nel mondo del lavoro e come attività di scambio di conoscenze e trasferimento tecnologico nel mondo produttivo.

Fanno parte della Terza Missione culturale e sociale, le attività di orientamento in ingresso ed i Link identifier #identifier__565-1Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento (PCTO); le molteplici attività di divulgazione scientifica e di collaborazione con istituzioni nazionali ed internazionali nell’ambito della cultura del territorio, dei beni culturali, e della progettazione architettonica in generale; il contributo alla creazione di un ecosistema laziale della ricerca e dell’innovazione con la partecipazione al DTC-Lazio e a Rome Technopole; l’attività a supporto della ricostruzione post-sisma dei Comuni del cratere sismico del 2016 , etc.

La Terza Missione di valorizzazione economica delle conoscenze ha come pilastri le attività che ruotano intorno al job-placement dei laureati (orientamento in uscita dei laureandi, rapporto con gli ordini professionali, gestione dei tirocini curriculari ed extra curriculari) e tutti i contatti con il mondo produttivo: conto terzi, partecipazione congiunta a bandi competitivi, dottorati industriali, ma anche ricerca applicata e trasferimento tecnologico.

La varietà disciplinare del Dipartimento di Architettura, con la compresenza di discipline scientifiche, progettuali, storiche e urbanistiche, favorisce difatti la possibilità di affrontare i problemi complessi della contemporaneità in ambito architettonico.

Le numerose iniziative che sono state promosse dal Dipartimento di Architettura, in collaborazione col Comune di Roma e con gli altri soggetti culturali presenti nel complesso dell’ex Mattatoio dimostrano con evidenza il ruolo sociale e culturale che il Dipartimento di Architettura ha assunto, anche grazie alla peculiarità della sua sede, nel contesto del quartiere Testaccio, nell’area urbana di Roma e in ambito internazionale.

Attualmente, i delegati di Terza Missione del Dipartimento sono la prof.ssa Link identifier #identifier__28400-2Chiara Tonelli, il prof. Link identifier #identifier__139151-3Fabrizio Finucci e il prof. Link identifier #identifier__150453-4Francesco Careri, coordinati dal Vicedirettore del Dipartimento, il prof. Link identifier #identifier__27684-5Adolfo F. L. Baratta.

L’ufficio Terza Missione è contattabile alla mail Link identifier #identifier__161920-6terzamissione.architettura@uniroma3.it.

La Terza Missione del Dipartimento di Architettura è articolata nelle seguenti tre sezioni:

  • Relazioni con la Pubblica Amministrazione (scuole, società, istituzioni et al.);
  • Relazioni con la società civile (Innovazione e trasferimento tecnologico);
  • Relazioni con il settore produttivo e il mondo del lavoro.

Relazioni con la Pubblica Amministrazione (scuole, società, istituzioni et al.)

Responsabile Fabrizio Finucci

Il Dipartimento di Architettura è costantemente impegnato nel mettere il proprio know how a disposizione delle nuove istanze poste dalle diverse istituzioni. Le attività, oltre che alla divulgazione e alla diffusione della cultura, sono rivolte a processi di collaborazione e supporto alle diverse istituzioni nell’ottica di uno scambio reciproco, nel quale, il Dipartimento di Architettura fornisce saperi e tecnicalità innovativi, al fine di migliorare i processi istituzionali in termini di efficienza ed efficacia; allo stesso tempo, Pubbliche Amministrazioni e altre istituzioni diventano vettori del sapere qualificato verso il tessuto sociale ed economico del contesto territoriale di riferimento. Con queste finalità, il Dipartimento di Architettura mira a intensificare la costruzione di reti finalizzate alla collaborazione, alla condivisione degli obiettivi in sintonia con i diversi decisori e all’implementazione condivisa di buone pratiche, anche mediante momenti di confronto e divulgazione. Le tematiche della trasformazione dell’ambiente costruito e del territorio, dei processi che li governano, della sostenibilità ambientale, sociale ed economica sono lo sfondo nel quale si ricercano finalità comuni di interesse pubblico e queste, a loro volta, traducono in contributo sinergico la messa a sistema di conoscenze, professionalità e competenze specialistiche, in una rinnovata funzione sociale del rapporto fra Università, territorio, società e istituzioni. Nelle diverse attività in cui il Dipartimento di Architettura è impegnato arricchisce il lavoro delle strutture con cui collabora, fornisce soluzioni innovative grazie ad approfondimenti scientifici e a supporti operativi.

Divulgazione delle conoscenze e diffusione della cultura

  • Il Dipartimento di Architettura sostiene numerose iniziative di divulgazione e di diffusione della cultura. La strategica posizione dei propri spazi, presso l’ex Mattatoio, quale spazio urbano aperto polifunzionale e attraversabile, consente una permeabilità culturale delle diverse iniziative.
  • Il Dipartimento di Architettura consolida i rapporti già avviati con i Municipi, ATER, Regione Lazio e Roma Capitale sul tema della rigenerazione urbana; ha infatti fornito consulenza e supporto ai Piani Urbani Integrati, coordinando le diverse progettualità fra ATER e Roma Capitale. Inoltre, grazie all’accordo con ATER, è attivo il Link identifier #identifier__160585-7Museo delle memorie di Corviale, uno spazio che conserva la memoria ed espone le micro-trasformazioni informali delle abitazioni al quarto piano in corso di regolarizzazione.
  • Il Dipartimento di Architettura, inoltre, è presente all’Link identifier #identifier__141797-8IperFestival delle Periferie di Roma, proponendo iniziative, convegni, presentazioni all’interno di questo evento. Partecipa anche alle attività di public engagement quali la Link identifier #identifier__30195-9Notte delle Idee, la Link identifier #identifier__91493-10Notte europea dei ricercatori e la Settimana della Scienza, Link identifier #identifier__172624-11Maker Faire e la Link identifier #identifier__131541-12Biennale Spazio Pubblico.

Sviluppo dei rapporti con il sistema scolastico

Persone che guardano una mostra
Open Day Lauree Magistrali 2023
  • Il Dipartimento di Architettura svolge Link identifier #identifier__45151-13attività di orientamento in entrata grazie al coordinamento del proprio delegato Gruppo di Lavoro sull’Orientamento di Ateneo (GLOA) (referenti prof.ssa Laura Calcagnini, prof. Daniele Calisi e prof.ssa Maria Pone) mettendo in pratica diverse attività. Partecipa alle iniziative volte a promuovere i rapporti con le scuole, è presente al Salone dello studente, alla Giornata di Vita Universitaria di Ateneo (GVU), organizza giornate di orientamento e open day specifici per l’illustrazione dei propri percorsi di studi. Non sono mancati nel corso degli anni, appuntamenti di orientamento specifico e mirato con le scuole che ne abbiano fatto richiesta.
  • Inoltre, il Dipartimento di Architettura sviluppa e promuove progetti per i Link identifier #identifier__147311-14Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento (PCTO) per il Piano Lauree Scientifiche (PLS) e il Piano Orientamento e Tutorato (POT) (referente prof. Corrado Falcolini) come strumento di diffusione della cultura.

Sviluppo dei servizi al territorio e per l’inclusione sociale

  • Il Dipartimento di Architettura fornisce supporto nell’ambito dei tavoli tecnici finalizzati alla definizione di progetti e interventi inclusivi e innovativi, oltre a fornire supporto e consulenza alla redazione dei documenti progettuali. In questo senso, il Dipartimento di Architettura è il principale promotore del Protocollo di Intesa fra Roma Capitale, Città Metropolitana di Roma Capitale, Sapienza Università di Roma, Tor Vergata, Università della Tuscia e Luiss, finalizzato a promuovere una sperimentazione istituzionale coniugando le competenze scientifiche degli Atenei e quelle tecniche delle Amministrazioni coinvolte. Il Protocollo, attuato tramite specifici accordi esecutivi, consente una più efficace attuazione delle strategie comunitarie, nazionali e locali in materia di rigenerazione urbana, transizione ecologica, transizione digitale e inclusione sociale.
  • Il Dipartimento di Architettura gestisce e coordina il Link identifier #identifier__165893-15Laboratorio di Città Corviale, una presenza fisica nel quartiere che opera come strumento di raccordo fra i diversi piani, progetti e programmi di ATER, Roma Capitale e Regione Lazio, e le realtà sociali (formali e informali) attive nel quartiere. Il Laboratorio offre il sostegno e l’accompagnamento sociale per le fasi di turnazione e assegnazione degli alloggi, sta supportando Roma Capitale nell’organizzazione delle fasi di co-programmazione e co-progettazione, nell’ambito dei progetti immateriali dei Programmi Urbani Integrati e nella gestione dei relativi tavoli di coordinamento.
  • Il Dipartimento di Architettura è anche impegnato con Sapienza e Luiss nel supporto a Città metropolitana di Roma Capitale per il monitoraggio dei Piani Urbani Integrati.

Valorizzazione della ricerca

  • Per la valorizzazione della ricerca il Dipartimento di Architettura ha avviato una serie di attività attraverso le quali la conoscenza originale prodotta con la ricerca scientifica viene trasformata in conoscenza produttiva, suscettibile di applicazioni economiche e commerciali. Essa viene svolta attraverso molteplici processi con logiche operative proprie, quali la gestione della proprietà intellettuale, le attività conto terzi e la collaborazione con intermediari territoriali.
  • Recentemente, il Dipartimento è stato impegnato nella redazione e pubblicazione di un Link identifier #identifier__149522-16Almanacco: il volume, a stampa e disponibile on line (scaricabile in formato pdf), oltre alle attività didattiche, pubblicistica, terza missione, laboratoriali, dottorali e di internazionalizzazione, raccoglie tutte le attività di ricerca in doppia lingua (italiano e inglese).

Relazioni con la società civile (Innovazione e trasferimento tecnologico)

Responsabile prof. Francesco Careri

Il Dipartimento di Architettura svolge una missione di apertura e relazione con la società civile definendo di volta in volta metodi e strumenti con cui didattica e ricerca possono essere condivise e aperte alle sue istanze che questa può porre, attraverso strategie di community engagement. Il Dipartimento di Architettura promuove diverse attività rivolte al tessuto associativo, all’organizzazione no profit, alle imprese private nell’ambito della responsabilità sociale di impresa. Il Dipartimento di Architettura affronta i temi della sostenibilità, dei cambiamenti climatici, della transizione digitale e, in generale, a tutti i temi che la società civile può affrontare avvantaggiandosi dello scambio di conoscenze, della condivisione di idee, di progetti ed elementi valoriali comuni, consolidati e in costruzione. Tale compito è assolto con attività di natura eterogenea come i progetti di cooperazione allo sviluppo, i progetti per i cittadini colpiti dal sisma, la partecipazione delle realtà formali e informali ai processi di definizione delle politiche di rigenerazione urbana delle periferie, per il disagio abitativo, per la qualità dello spazio pubblico, la valorizzazione dei territori e del paesaggio e del patrimonio storico e archeologico.

Numerose sono, infine, le richieste che il settore della società civile pone al Dipartimento di Architettura e che si trasformano in vere e proprie attività concrete con obiettivi specifici inquadrate come attività conto terzi.

Promozione di un ecosistema laziale per l’innovazione

Il Dipartimento di Architettura partecipa al Link identifier #identifier__104751-17Distretto Tecnologico per i beni e le attività Culturali (DTC) della Regione Lazio nei diversi ambiti di sviluppo quali le nuove tecnologie per la conservazione e protezione dei beni culturali; i sistemi avanzati di comunicazione dei contenuti culturali; i modelli di restauro, sistemazione, uso, fruizione e gestione di luoghi di interesse storico culturale.

Attività conto terzi

Il Dipartimento di Architettura promuove, attraverso una mirata comunicazione, le competenze che caratterizzano lo stesso, rappresentate dalle attività svolte dai Laboratori strumentali, dai Gruppi di ricerca e dai singoli ricercatori e docenti.
Nell’ultimo triennio sono state sottoscritte oltre 200 convenzioni per attività di conto terzi.

Relazioni con il settore produttivo e il mondo del lavoro

Responsabile prof.ssa Chiara Tonelli

I titoli di laurea e laurea magistrale in Architettura offrono opportunità di lavoro anche molto diverse tra loro, che in linea generale vanno dall’attività professionale, presso terzi (Studi professionali, società o altro) o in autonoma, all’attività presso istituzioni culturali (musei, teatri, associazioni o altro) o amministrative pubbliche o private, al lavoro presso aziende, fino all’autoimprenditorialità con società di servizi e aziende di produzione o costruzione.

Per comprendere e valorizzare questa varietà di opportunità il Dipartimento di Architettura promuove una sezione Alumni sui profili social (Link identifier #identifier__150727-18Facebook, Link identifier #identifier__154367-19Instagram e Link identifier #identifier__186374-20Linked-In).

Placement e capacità di intermediazione fra domanda e offerta di lavoro

  • Il Dipartimento di Architettura ha istituito un Link identifier #identifier__40661-21Ufficio Stage e Tirocini  che promuove l’attivazione di tirocini extracurriculari finalizzati ad agevolare le scelte professionali e l’occupabilità dei propri neolaureati e provvede alla formalizzazione dei tirocini formativi curriculari per gli studenti di Architettura. L’Ufficio supporta gli enti pubblici nella predisposizione e gestione di avvisi pubblici per tirocini curriculari ed extracurriculari.
  • Il Dipartimento di Architettura organizza il Career Day, un evento annuale di recruiting, le aziende hanno la possibilità di farsi conoscere anche dai più giovani attraverso un rapporto diretto; i giovani, invece, hanno modo di entrare in contatto con le realtà lavorative e ricevere utili spunti di orientamento.

Start up e autoimprenditorialità

Panoramica dello stand con la scacchiera di cartone
Maker Faire Rome 2022
  • Il Dipartimento di Architettura collabora con Link identifier #identifier__71251-22Dock per la promozione di attività di startup dei propri studenti.
  • Sin dalla prima edizione del 2011, il Dipartimento di Architettura partecipa ogni anno, alla Link identifier #identifier__57357-23Maker Faire, la fiera degli Artigiani Digitali, che vede a Roma il più importante evento di questo settore a livello europeo, mettendo in mostra i risultati di ricerche dei propri docenti e/o del Laboratorio di Prototipi e modelli.

Rapporti con gli ordini e i collegi professionali

  • Il Dipartimento di Architettura promuovere e sostenere le iniziative che forniscono ulteriori competenze rispetto a quelle presenti nella regolare offerta didattica.
  • Il Dipartimento di Architettura potenzia i rapporti con gli ordini provinciali degli Architetti al fine di supportare il superamento dell’Esame di Stato e agevolare il passaggio dei laureati alla pratica della professione.
  • Al momento è attivo un Protocollo di Intesa tra il Dipartimento di Architettura e l’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori di Roma e città metropolitana che ha l’obiettivo di fissare le basi per l’organizzazione di Tirocini professionalizzanti post lauream.

 

Link identifier #identifier__26118-24Link identifier #identifier__155698-25Link identifier #identifier__149102-26Link identifier #identifier__100261-27
Emiliano Mattiello 13 Marzo 2024