Finanziato il Progetto Porto Fluviale RecHouse

Link identifier archive #link-archive-thumb-soap-39286
Finanziato il Progetto Porto Fluviale RecHouse
E’ con grande piacere che annunciamo che i tre progetti presentati dal Comune di Roma, con il contributo del nostro Dipartimento, sono stati ammessi al finanziamento del Ministero delle Infrastrutture (MIT), attraverso il Bando PINQuA - Programma Innovativo per la Qualità dell’Abitare. I progetti di Tor Bella Monaca, Cardinal Capranica e Porto Fluviale sono infatti nella graduatoria dei 271 progetti vincitori del Bando nazionale, e  Porto Fluviale risulta tra i 15 progetti meritevoli menzionati dal Ministero. Link identifier #identifier__138494-1https://www.mit.gov.it/comunicazione/news/pnrr/pinqua_progetti_riqualificazione

In particolare il Dipartimento di Architettura ha fornito supporto tecnico scientifico al Comune di Roma soprattutto per la redazione del progetto di fattibilità Porto Fluviale RecHouse che prevede il recupero sociale ed edilizio del palazzo occupato, reso famoso dall’opera dello street artist Blu, all’angolo tra via delle Conce e via del Porto Fluviale nel quadrante Ostiense.
La proposta ha i seguenti obiettivi: recuperare un bene vincolato, rifunzionalizzando un immobile dismesso, senza consumo di suolo e in un'ottica di sostenibilità e densificazione; incrementare il patrimonio di edilizia sociale; ridurre il disagio abitativo con un processo di integrazione sociale di una occupazione abitativa; dotare il quartiere di un nuovo spazio pubblico; utilizzare modalità innovative di gestione; attivare un processo partecipativo; incrementare la “mixité”.
L’edificio, dichiarato bene di interesse storico-artistico dal Mibact e di proprietà dell'Aeronautica Militare, è oggetto dal 2003 di un'occupazione abitativa di 56 nuclei familiari provenienti da 13 differenti nazioni, che hanno sviluppato interessanti forme di convivenza interculturale.
Il progetto intende mantenere la comunità, già inserita nella vita del quartiere e già attiva nella fase di co-progettazione, attraverso Bando Speciale nel rispetto dei requisiti per l'accesso all'Edilizia Residenziale Pubblica e Avviso di Co-progettazione per gli spazi comuni.

Al gruppo di lavoro di Roma Tre hanno partecipato: Francesco Careri e Fabrizio Finucci (Responsabili Scientifici), Francesca Romana Stabile (aspetti storici e del restauro), Giovanni Formica (aspetti strutturali), Laura Calcagnini (aspetti tecnologici e ambientali), Emanuele De Lieto Vollaro (aspetti impiantistici), Stefano Converso (building information modelling), Alfredo Simonetti (cantierizzazione e sicurezza).
Hanno inoltre partecipato gli architetti Enrico Perini, A. Valentini e Fabrizio Amadei e un gruppo di studenti del Dipartimento: Giulia Celani, Enriko Gjoka, Marika Marsilia, Daniele Mazzoni, Gabriela Mendoza, Amelie Messina, Marino Moschella, Francesca Napoleoni, Isabella Patricolo, David Piredda, Gabriele Sansonetti, Fabio Testa.
 
Link identifier #identifier__23607-1Link identifier #identifier__81685-2Link identifier #identifier__127241-3Link identifier #identifier__150257-4