OASI! Città, nature e altri miraggi

Link identifier archive #link-archive-thumb-soap-76204
OASI! Città, nature e altri miraggi
OASI! Città, nature e altri miraggi è un podcast curato e condotto da Annalisa Metta e prodotto dal Festival della Letteratura di Mantova.

È viaggio corale, alla scoperta delle contraddittorie e ambigue relazioni tra città e natura, attraverso le voci di studiosi provenienti dai campi dell’antropologia, arte, architettura, filosofia, paesaggio, storia, urbanistica. E proprio perché si parla di oscillazioni, negoziati e controversie, ogni puntata prende avvio da una coppia di parole in reciproca tensione.

Link identifier #identifier__72204-1Ossigeno/Ornamento. Etiche ed estetiche della natura, con il paesaggista Antonio Perazzi e la storica dell’architettura, dell’urbanistica e del paesaggio Gaia Piccarolo
Il primo appuntamento è dedicato a esplorare le relazioni tra ecologia e bellezza, tra sostenibilità e piacere, in un momento in cui la preoccupazione per la crisi ambientale, per l’ossigeno che manca, per l’appunto, tende a fare della natura un erogatore meccanico di servizi ecologici, quantificabili, misurabili e consumabili. ​​​​​​​

Link identifier #identifier__21835-2Agone/Artificio. Co-abitare e co-progettare un mondo multispecifico, con Giovanni Bellotti e Alessandra Covini, architetti partner di Studio Ossidiana, e con il filosofo Dario Gentili
La distinzione tra naturale e artificiale è tra i capisaldi più longevi e inossidabili della cultura occidentale. Eppure, tutte le specie artificializzano continuamente e insieme il mondo che coabitano, in un negoziato incessante, a volte pugnace, a volte guardingo, altre volte sodale. Abitare significa generare artifici condivisi e stare in agone. 

Link identifier #identifier__106328-3Spavento/Speranza. La natura a (in)debita distanza, con lo storico dell’ambiente Marco Armiero e l’urbanista Cristina Bianchetti
La natura fa paura per i suoi eccessi di temperamento, dalle inondazioni ai terremoti, dalle invasioni di cavallette alle malattie. Al contempo, il ritorno alla natura pare l’unica salvezza per un ‘pianeta in fiamme’ che è sempre più urbano. La natura è perciò pericolo ma insieme desiderio, minaccia e soluzione. La temiamo e però la invochiamo, ci spaventa e ci salva. 

Link identifier #identifier__192645-4Incanto/Imprevisto. Nature e città in stati di eccezione, con l’antropologa Stefania Consigliere e il curatore e critico dell’architettura Luca Molinari
​​​​​​​
Diciamo ‘d’incanto’ quando accade qualcosa di curioso e inatteso, perciò l’incanto è una scoperta, un innamoramento che richiede un certo grado di difformità o inesattezza, necessari all’imprevisto manifestarsi della meraviglia. In città sedate dalla predittività di luoghi, situazioni, esperienze e comportamenti, la natura, nella sua presunta alterità dall’umano e dall’urbano, può essere un formidabile dispenser di eccezioni, imprevisti e reincanti.


Le quattro puntate sono disponibili al link Link identifier #identifier__82226-5https://linktr.ee/festivaletteratura e sulle piattaforme Spotify, Spreaker e Apple Podcast.
Link identifier #identifier__193479-1Link identifier #identifier__6607-2Link identifier #identifier__105166-3Link identifier #identifier__5751-4